Madonna della Neve
ILLORAI  (SS )  - Luche
Compilatore: S.Palmas cur. Meloni




Variazioni del nome
 Santa Maria della Neve, Santa Maria ad Nives, Nostra Signora della Neve, Nostra Signora de su Nie, Madonna di Luche, Nostra Signora di Luche. 

Ubicazione geografica
Paesaggio:  Collina
Territorio:  Campagna
Note:
Il complesso cultuale sorge in aperta campagna in località Luche, a valle del paese di Illorai, a un chilometro dalla cantoniera Tirso lungo la S.S. 128 bis e a 6 chilometri dal paese.

Diocesi di appartenenza
Denominazione:  Diocesi di Ozieri
Entrata in vigore:  tra l'anno 1915 e l'anno 1919

Diocesi di appartenenza precedenti
Denominazione:  Diocesi di Bisarcio-Ozieri
Entrata in vigore:  nell'anno 1804

Parrocchia di appartenenza
Denominazione:  San Gavino Martire (Illorai)

Dedicazione
Dedicato a:  Madonna
Nome completo:  Madonna della Neve
Note:
Il santuario mariano sorge in località "Luche", termine che significando "luce" farebbe riferimento secondo la tradizione ad un evento miracoloso verificatosi nel luogo, in prossimità del nuraghe Luche. Gli abitanti del paese invocano la Madonna della Neve col nome di "Nostra Signora di Luche" in riferimento alla denominazione della località in cui sorge il santuario.

Oggetti del culto
Descrizione: Due statue piuttosto simili l'una all'altra, e rappresentanti appunto la Madonna della Neve, costituiscono gli oggetti del culto. Di datazione incerta, il simulacro più antico è stato definito da P. Gabriele Piras "pregevole per forma ed espressione". Durante i giorni della celebrazione si ripete ogni anno il rito della vestizione della Madonna da parte di anziane donne del paese: una delle due statue viene vestita con un costume di foggia sarda, che prende spunto dal costume tradizionale di Illorai, ma di colore bianco-crema, finemente ricamato, realizzato appositamente per la statua della Madonna. Così vestita, la statua è portata in processione; l'altra mantiene il suo posto all'interno della chiesa.
Immagine: Statua