Santa Maria
VALLERMOSA  (CA )
Compilatore: grieco




Ubicazione geografica
Altitudine:  74 metri
Paesaggio:  Pianura
Territorio:  Campagna
Note:
La chiesa si trova a circa 600 metri a est dell'abitato di Vallermosa. I dati sull'altitudine sono tratti dalla tavoletta dell'I.G.M., F° 225, II, S.O., Vallermosa.

Diocesi di appartenenza
Denominazione:  Archidiocesi di Cagliari
Entrata in vigore:  nell'anno 484

Parrocchia di appartenenza
Denominazione:  San Lucifero (Vallermosa)

Dedicazione
Dedicato a:  Madonna
Nome completo:  Santa Maria di Monserrato
Entrata in uso: tra l'anno 1500 e l'anno 1599
Note:
Il culto della Madonna di Monserrato è stato introdotto in Sardegna dai catalano-aragonesi, dopo la conquista dell'isola. Fin da tempi remoti, in Spagna si venerava un'immagine della Madonna, chiamata "Nuestra Senora de Morenita". Secondo la leggenda, durante l'invasione dei Mori, i cristiani, per preservare il simulacro, lo nascosero,in una caverna del monte di Montserrat, in Catalogna. Intorno al IX secolo, l'immagine fu rinvenuta seguendo l'indicazione di due pastorelli che avevano notato un fascio di luce sprigionarsi dalla caverna. Per custodirla degnamente, in tale luogo fu eretto, nel X secolo, un monastero di Benedettini.

Dedicazioni precedenti
Dedicato a:  Madonna
Nome completo:  Santa Maria di Paradiso
Entrata in uso: nell'anno 1089
Note:
La datazione è desunta da un documento con cui il sovrano del Regno di Calari, Costantino-Salusio II, donò ai monaci Vittorini di Marsiglia varie chiese tra cui quella di Santa Maria di Paradiso, l'attuale Santa Maria di Vallermosa.

Oggetti del culto
Immagine: Statua